La Letteratura per ragazzi: grandi penne per piccoli lettori

La letteratura per ragazzi condivide i modi e le forme della letteratura indirizzata a un pubblico adulto? Certo! Infatti non è, come a torto si è ritenuto, un sottoprodotto letterario, ma un settore fondamentale della letteratura, capace di intrattenere imprescindibili rapporti con cinema e teatro.

#Salgari - «Un animalaccio dal pelame bruno e fitto». È la descrizione del carcajù che Salgari appunta su pagine inedite, conservate presso il Museo della scuola e del libro per l'infanzia (Torino) e utilizza poi nel romanzo "Sovrana": un esempio dell'importanza che i fondi inediti rivestono anche nella letteratura per ragazzi.
Ma Salgari ha anche ricadute cinematografiche, dai primi film torinesi a Indiana Jones.
#De Amicis - "Cuore" è un classico grazie al quale è possibile ricostruire l'ambiente culturale e sociale della Torino dell'epoca.
Ma De Amicis ha scritto anche pagine visionarie e allucinate, degne di Edgar Allan Poe.
#Dumas - "I tre moschettieri", classico conosciuto da tutti che ha avuto ricadute in letteratura, cinematografia e teatro.
#Basile - "Lo cunto de li cunti", sulla scorta del film di Garrone, un'indagine approfondita su uno straordinario narratore fra antecedenti ed epigoni.
#«La Domenica dei fanciulli» - Lo studio della rivista torinese e delle sue straordinarie immagini di copertina, in particolare nel periodo 1915-18, permette di valutare la propaganda bellica rivolta ai ragazzi e la costruzione di un precoce consenso.

La letteratura per ragazzi è stata per molto tempo considerata un sottoprodotto letterario e solo da alcuni anni si studia riportandola a modi e forme della letteratura rivolta al un pubblico adulto. Attraverso l'accenno ad alcuni degli studi condotti, abbiamo voluto dimostrare l'importanza di questa nuova impostazione.


impatto sulla società

Lo studio della letteratura per ragazzi, in particolare attraverso la valorizzazione dei fondi inediti, permette di fornire un quadro non convenzionale del primo approccio con il mondo letterario, vale a dire uno dei momenti fondamentali dell'educazione. Grazie a questi studi è possibile comprendere i gusti e le inclinazioni profonde che hanno caratterizzato intere generazioni. Infine lo studio della letteratura per ragazzi di epoche diverse può delineare le linee pedagogiche del periodo considerato e le aspettative delle famiglie che a queste linee si ispiravano.


tags


temi correlati


referente

Clara Allasia
Laura Nay
gruppo di lavoro

dipartimento

Studi Umanistici
partner


condividi
progetti di ricerca rilevanti
approfondimenti
La Domenica dei fanciulli: settimanale illustrato
potrebbero interessarti anche