Brand

L’arbitrato commerciale, un’opportunità per le imprese

Il percorso di ricerca mira a esaminare la forma più diffusa di procedimento per risolvere le liti in alternativa al giudizio civile: l’arbitrato commerciale

La «questione giustizia» nel settore societario e commerciale è divenuta, negli ultimi tempi, improcrastinabile. I recenti interventi, che hanno portato alla creazione dei «tribunali delle imprese», muovono nella corretta direzione di favorire la crescita di sezioni dotate di elevata specializzazione e alta competenza in questo campo, dunque in grado di rispondere più adeguatamente alle esigenze delle imprese. Occorre tuttavia anche lavorare per ridurre il numero dei processi civili e l’arbitrato " che è una forma di giudizio affidata a giudici «privati» indipendenti, scelti dalle parti o da un terzo " rappresenta un’alternativa reale.
L’intervento di maggior respiro sul punto è avvenuto nel 2003 in occasione della riforma societaria (artt. 34-35-36 d.lgs. 5/2003), che ha introdotto una disciplina di arbitrato innovativa. I risultati tuttavia sono stati poco lusinghieri: l’arbitrato societario è stato bersagliato da critiche serrate e, paradossalmente, ha incrementato quel contenzioso che mirava a ridurre. Basti solo un dato: fra tutti gli istituti della riforma societaria, l’arbitrato è fra quelli che ha generato il maggior contenzioso giudiziario. Anche gli interventi della Cassazione, pur autorevoli, sono risultati non del tutto chiarificatori.
La presente ricerca intende dunque approfondire le criticità della materia, le opzioni di autonomia privata, le prospettive di riforma.


impatto sulla società

Fino a oggi, la validità o meno delle clausole arbitrali, vecchie e nuove, la loro estensione, l’area di arbitrabilità delle controversie sono state e sono tuttora oggetto di decine e decine di processi, con evidente spreco di tempo, di risorse e di credibilità.
Se l'arbitrato funziona, invece, le imprese possono risolvere più velocemente le controversie e risparmiare più denaro. I tribunali possono essere sollevati da contenziosi lunghi e complessi. L'intera economia del Paese può apparire più competitiva e attirare più facilmente capitali dall'estero.



referente

Stefano Cerrato
gruppo di lavoro

Federico Riganti
dipartimenti


condividi
progetti di ricerca rilevanti
approfondimenti
Elaborazione di dieci proposte di riforma dell'arbitrato societario
Emendamento approvato dalla Camera dei Deputati, pendente al Senato
Commissione ministeriale Alpa, relazione finale e proposte
potrebbero interessarti anche