Ambiente,Energia e Sostenibilità

SWISS: Sostenibilità e benessere per una società smart e inclusiva

Il gruppo di ricerca adotta un approccio interdisciplinare all’analisi dell’impatto socio-economico della penetrazione massiva delle tecnologie digitali nella nostra società, con particolare attenzione all’intreccio con sostenibilità ambientale, inclusione sociale e benessere individuale

Le teorie della crescita tradizionali vedono nell'aumento della ricchezza l’obiettivo economico principale di paesi e regioni. Il concetto di sviluppo economico allarga invece l’orizzonte teorico e analitico, mettendo al centro dell’analisi fenomeni legati alla riduzione delle disuguaglianze e al miglioramento delle performance ambientali.
Il gruppo SWISS (Sustainability and Wellbeing for Inclusive and Smart Societies) si focalizza sulla comprensione dei fenomeni attuali di crescente digitalizzazione delle attività sociali ed economiche, guardando all’impatto su un ampio ventaglio di indicatori legati al benessere individuale e ‘life satisfaction’, cambiamenti demografici, riduzione delle disuguaglianze, responsabilità e miglioramento delle performance ambientali.
Uno dei punti di forza del gruppo è l’eterogeneità, in termini sia di orientamenti teorici, sia di approcci metodologici. I membri hanno infatti esperienza consolidata in analisi statistica e microeconometrica, nonché nello svolgimento di esperimenti in laboratori di economia sperimentale. Il nuovo laboratorio di Economia Sperimentale presso il Campus Luigi Einaudi rappresenta per questo un asset cruciale per il gruppo.
L’unità di indagine privilegiata è l’individuo, inteso nella molteplicità dei possibili ruoli sociali, nel nuovo contesto urbano e metropolitano caratterizzato da una crescente spinta all’innovazione e alla responsabilità ambientale, che non sempre porta con sé benessere e sviluppo equo.


impatto sulla società

Il motto del gruppo è “eccellenza scientifica al servizio della società”. La ricerca svolta ha l’obiettivo di fornire ai responsabili delle politiche economiche e sociali, e in primo luogo agli amministratori locali, degli strumenti per comprendere i mutamenti socio-economici e tecnologici in atto nei contesti urbani e metropolitani, al fine di pianificare interventi mirati a evitare distorsioni e a promuovere maggiore inclusione, partecipazione e responsabilità verso la società, gli individui e l’ambiente.


tags


temi correlati


referente

Francesco Quatraro
gruppo di lavoro

dipartimento

Economia e Statistica "Cognetti de Martiis"
partner


condividi
progetti di ricerca rilevanti
potrebbero interessarti anche