Neurogenesi adulta: genesi, integrazione e funzione di nuovi neuroni nel sistema nervoso

Studiamo i meccanismi che consentono la formazione di nuovi neuroni in individui adulti, al fine di favorire una maggiore plasticità del cervello in condizioni normali, nell'invecchiamento e nella patologia, fino ad arrivare, eventualmente, alla sostituzione di neuroni danneggiati o persi

Fino a vent'anni fa si pensava che il cervello adulto fosse incapace di rinnovare le sue cellule come fanno invece abitualmente altri organi quali la pelle e il sangue. Tuttavia, è stato dimostrato che alcune zone del cervello degli animali e dell'uomo contengono vere e proprie cellule staminali in grado di generare nuovi neuroni che vanno a integrarsi nei circuiti nervosi. La neurogenesi adulta è quindi una forma di plasticità che può aggiungere o sostituire cellule nervose, ma può farlo solo in piccole regioni del sistema nervoso.
Lo studio di questo fenomeno apre nuove prospettive per rimpiazzare le cellule perse o per compensare deficit funzionali nelle malattie neurologiche. Sebbene ciò non sia ancora possibile nell'uomo, sappiamo che il cervello di alcune specie animali è in grado di rigenerare grazie alla neurogenesi adulta e alle cellule staminali cerebrali. Inoltre, le ricerche degli ultimi anni hanno rivelato ruoli inaspettati dei nuovi neuroni su funzioni cognitive, come la memoria e l'apprendimento, e sulla plasticità indotta dall'ambiente e dallo stile di vita.
Il nostro gruppo ha contribuito a descrivere le zone del cervello in cui cellule staminali producono i nuovi neuroni, ha identificato nuove regioni capaci di neurogenesi e altre ancora che si attivano solo dopo lesione, e ha definito funzioni cognitive legate al fenomeno. Dal 2010 le ricerche vengono svolte presso il centro di ricerca NICO (Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi)


impatto sulla società

Malattie neurodegenerative e disordini neurologici sono oggi per lo più incurabili, con costi socio-economici enormi. L'incapacità del cervello a sostituire i neuroni persi o danneggiati, insieme al progressivo aumento dell'aspettativa di vita, rimangono problemi senza soluzione. Lo studio della neurogenesi adulta offre prospettive su due livelli: i) lo sviluppo di terapie sia per sostituire le cellule che per stimolare una plasticità compensatoria; ii) la messa a punto di strategie preventive, basate su stili di vita in grado di mantenere buoni livelli di plasticità cerebrale


tags


temi correlati


referente

Luca Bonfanti
Paolo Marcello Peretto
gruppo di lavoro

dipartimenti

Scienze Veterinarie
Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi
partner



condividi
progetti di ricerca rilevanti
approfondimenti
Nuovi neuroni per curare le malattie del sistema nervoso?
Saggio scientifico-divulgativo sulle cellule staminali del cervello
Libro divulgativo sui valori della scienza e sulle distorsioni nella comunicazione scientifica
Numero speciale, con e-book, su Frontiers in Neuroscience (in inglese)
Racconto di Ricerca: Nel cervello del delfino per capire la plasticità cerebrale umana
VIDEO / Dal cervello di delfino a quello umano: per una nuova conoscenza sulla neurogenesi
potrebbero interessarti anche