Brand

ALI - Atlante Linguistico Italiano

L'Atlante Linguistico Italiano (ALI) è una raccolta ordinata di carte linguistiche sulle quali sono riportate le traduzioni dialettali di un concetto raccolte dalla viva voce dei parlanti. È l'Opera che fotografa la straordinaria ricchezza linguistica della Penisola nei primi settant'anni del '900.

A partire dal 1925, per 18 anni, Ugo Pellis, professore di liceo friulano, ha percorso l'Italia armato di un questionario di diverse migliaia di domande, taccuini per gli appunti, una dozzina di album di foto e disegni da mostrare agli intervistati perché dicessero in dialetto il nome della cosa, una macchina fotografica per documentare la complessità linguistica e culturale dell'Italia popolare del suo tempo. Sotto la direzione di Matteo G. Bartoli, glottologo presso l'università di Torino, Pellis ha compiuto 727 indagini linguistiche sul campo, raccogliendo milioni di parole in tutti i dialetti e le lingue di minoranza d'Italia. La sua impresa, interrotta dalla Guerra e dalla malattia che lo portò alla tomba, fu ripresa sotto la direzione di un altro linguista torinese, Benvenuto Terracini, che affidò ad altri 6 raccoglitori l'incarico di completare le ricerche (1952-1965).
Nel 1995 è iniziata la pubblicazione in volumi tematici dei preziosissimi materiali dialettali che documentano la varietà linguistica e la ricchezza della cultura materiale del nostro Paese poco prima che lo sviluppo economico del Dopoguerra ne cambiasse per sempre il volto rurale e arcaico. Oltre alle parole, la cui pronuncia è stata annotata con un apposito sistema di trascrizione, l'archivio dell'ALI conserva quasi 9.000 fotografie che forniscono una documentazione visiva di quello che le parole trasmettono: attrezzi, abiti tradizionali, paesaggi e volti ormai scomparsi, ma ancora vivi nella memoria.


impatto sulla società

L'ALI può essere a buon diritto considerata la massima impresa dialettologica italiana. La sua ricca documentazione permette di studiare in modo approfondito i modi e i tempi con i quali le innovazioni linguistiche e culturali si sono diffuse sul territorio nazionale. Parole e fotografie conservano la testimonianza preziosa di un Paese che ormai solo i più anziani ricordano e che pure è alla base del nostro presente. L'Istituto dell'ALI conserva una ricchissima biblioteca, supporto fondamentale per studiosi e studenti per approfondire argomenti in ambito dialettologico e geolinguistico.




referente

Matteo Rivoira
Federica Cugno
Giovanni Ronco
Lorenzo Massobrio
gruppo di lavoro

Maria Pia Villavecchia
Laura Mantovani
Anna Laura Mantovani
Maria Sabrina Specchia
Francesca Canzio
dipartimenti

partner


condividi
progetti di ricerca rilevanti
potrebbero interessarti anche